Cronaca Mondo

Chicago di sangue: 500 omicidi nel 2017, ultimo un 24enne

Chicago di sangue: 500 omicidi nel 2017, ultimo un 24enne

Chicago di sangue: 500 omicidi nel 2017, ultimo un 24enne

CHICAGO – A Chicago il recente omicidio del 24enne Juan Bahena jr è il 500° nell’arco di un anno. Il Chicago Tribune descrive la morte del giovane, ucciso mentre è a bordo della Toyota Corolla: i proiettili l’hanno colpito dal lato del conducente. I finestrini frantumati, il parabrezza striato di sangue. Un mucchio di vestiti insanguinati si trovava a circa 20 metri di distanza, nei pressi della 24th Street e Western Avenue. Juan Bahena Jr. era seduto in macchina quando qualcuno a bordo di un minivan ha aperto il fuoco e lo ha colpito al collo, coscia e glutei. È stato dichiarato morto allo Stroger Hospital.

L’uccisione di Bahena a Chicago segna il 500° omicidio, secondo i dati del Chicago Tribune. Lo scorso anno, la violenza è esplosa come non si vedeva da decenni e ad agosto ha raggiunto il picco. Finora, nel 2017, il numero di omicidi è sceso del 7 per cento.

Il quotidiano ha considerato tutti gli omicidi, inclusi i casi ritenuti di legittima difesa. Il dipartimento di polizia di Chicago, invece, non include questi ultimi o quelli che si verificano nelle superstrade, né le sparatorie mortali della polizia. A partire dalla mezzanotte dello scorso sabato, la polizia di Chicago, ha registrato 486 omicidi nel 2017, contro i 521 del 2016.

Bahena era tra le almeno 2.718 persone uccise quest’anno a Chicago, un calo di più dell’11% rispetto alle 3.066 morti nello scorso anno, secondo il Chicago Tribune. I poliziotti di Chicago contano gli episodi mortali e non il numero delle vittime. A partire dalla mezzanotte di sabato scorso, ne avevano registrati 2.089 rispetto ai 2.486 nello stesso periodo dello scorso anno, con un calo del 16%.

 

To Top