Chicago, Memorial Day tinto di sangue: 11 morti, 40 sparatorie

Pubblicato il 29 Maggio 2012 21:44 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 21:50

NEW YORK – Memorial Day bagnato di sangue a Chicago: 40 sparatorie, 11 morti, 43 feriti tra il 25 e il 28 maggio.

Tra le vittime anche una ragazzina di sette anni, raggiunta da un colpo di arma da fuoco sparato da una vettura mentre giocava di fronte la sua abitazione, in zona South Side.

Un uomo è stato ucciso mentre era in corso una festa per il Memorial Day. I vicini hanno raccontato alla polizia che prima che i colpi fossero sparati si era sentito qualcuno litigare piuttosto animatamente.

La maggiore concentrazione di vittime si è avuta nella giornata di domenica, in un lasso di tempo che la polizia ha definito ''90 minuti di sangue'', con sette sparatorie diverse.

Secondo fonti di stampa, lo scorso anno il bilancio per il ponte del Memorial Day era stato di quattro morti. Il numero delle vittime era stato basso anche a causa delle cattive condizioni del tempo, che avevano costretto la gente a stare in casa. Quest'anno invece la città ha registrato un record di caldo.