La madre non gli compra il biglietto per Avril Lavigne: lui la uccide

Pubblicato il 26 Gennaio 2012 - 17:19 OLTRE 6 MESI FA

Avril Lavigne

CHICAGO – Passerà in prigione i prossimi 40 anni della sua vita per aver ammazzato la madre che si era rifiutata di prendergli il biglietto per il concerto di Avril Lavigne.

Robert Lyons, 39 anni, di Chicago, ha ucciso la madre, Linda Bolek, di 61 anni dandole prima una botta in testa con una bottiglia di cognac, poi colpendola con nove coltellate, e quindi, quando la donna giaceva ormai priva di vita sul pavimento, l’ha coperta di detersivi e spray insetticidi.

L’omicidio è stato commesso nel marco del 2008. L’uomo all’epoca soffriva di disturbo bipolare. Ai giudici ha detto di non aver programmato l’omicidio.

Nella sua arringa, il procuratore Robert Berlin ha detto: “Linda Bolek non meritava di morire quel giorno per mano del suo stesso figlio. Lei non meritava di essere colpita, accoltellata, e coperta di prodotti chimici quando giaceva indifesa per terra. Lyons invece merita questa punizione. Se l’è guadagnata e merita di spendere quasi il resto della sua vita lontano dalla società”.