Cronaca Mondo

Chuck Norris fa causa alle case farmaceutiche: “Mia moglie è stata avvelenata”

Chuck-Norris

Chuck Norris

ROMA –  Chuck Norris fa causa alle case farmaceutiche produttrici di macchinari e sostanze necessarie per la risonanza magnetica, che – a suo dire – avrebbero “avvelenato” sua moglie.

L’attore, ora 77enne, si è rivolto alla corte di San Francisco sostenendo che proprio il liquido di contrasto utilizzato per realizzare la risonanza magnetica avrebbe avvelenato sua moglie Gena, di 54 anni.

Proprio dopo l’iniezione di gadolinio – raccontano – Gena Norris, che si era sottoposta a tre esami dello stesso tipo, avrebbe accusato un senso di dolore debilitante, debolezza e bruciore.

Per stare vicino alla moglie Norris afferma di avere trascurato la carriera e ora ha chiesto un risarcimento di dieci milioni di dollari per i danni, le spese mediche e i mancati guadagni di lui.

To Top