Usa, ciclone bomba di gelo e neve sulla costa Est: 3mila voli cancellati, scuole chiuse

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 gennaio 2018 15:24 | Ultimo aggiornamento: 4 gennaio 2018 15:25
Ciclone-bomba-Usa

Usa, ciclone bomba di gelo e neve sulla costa Est: 3mila voli cancellati, scuole chiuse

NEW YORK – Mentre la tempesta Eleanor sferza il Nord Europa, un ciclone bomba imperversa sugli Stati Uniti. Così è stata ribattezzata la nuova prova di forza metereologica che in queste ore sta mettendo a dura prova la East Coast americana.

Nei prossimi due giorni è attesa una ondata di gelo e neve che rischia di creare gravi disagi al Paese. Per questo le autorità statunitensi sono già corse ai ripari: oltre 2800 voli sono stati cancellati e altre migliaia di cancellazioni sono attese per oggi. Lo riferisce FlightAware.

All’aeroporto di New York La Guardia sono rimasti a terra il 90% dei voli. American Airlines ha sospeso le partenze da Boston oggi e i voli sono fortemente limitati anche allo scalo Newark Liberty, in New Jersey. A New York e in altre città della regione le scuole sono rimaste chiuse.

Nelle prossime 48 ore sono attesi neve, vento e temperature artiche. Tecnicamente è chiamata “Bomb cyclone”, cioè bomba ciclonica, proprio per il repentino abbassamento della pressione (24 millibar in 24 ore), un calo esplosivo secondo gli esperti.

Il fenomeno è dovuto all’incontro di due masse d’aria: una calda proveniente dal Golfo del Messico e una fredda proveniente dal nord-ovest. Questo genera una bomba di freddo costituita da una massa che ruota in senso antiorario con venti molto forti che sferzerà tutta la costa orientale Usa.