Ciclone Idai, ecatombe in Mozambico, Zimbabwe e Malawi: oltre 700 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 marzo 2019 17:36 | Ultimo aggiornamento: 23 marzo 2019 17:36
Ciclone Idai, ecatombe in Mozambico, Zimbabwe e Malawi: oltre 700 morti

Ciclone Idai, ecatombe in Mozambico, Zimbabwe e Malawi: oltre 700 morti (Ansa)

ROMA – E’ di oltre 700 morti il bilancio ufficiale delle vittime causate dal ciclone Idai in Mozambico, Zimbabwe e Malawi: lo riferisce la Bbc citando le autorità locali. Nel solo Mozambico le vittime sono 417, ha annunciato il ministro dell’Ambiente Celso Correia. L’Onu ammonisce che il bilancio definitivo si avrà quando le acque si ritireranno, lasciando intendere che si teme aumenterà. Sono oltre un milione e settecentomila le persone colpite nell’area, senza elettricità e acqua potabile.

In Zimbabwe i morti accertati sono 259, 56 in Malawi, che portano il bilancio complessivo a 729 vittime. Il coordinatore dell’ufficio per gli Affari umanitari dell’Onu (Ocha), Sebastian Rhodes Stampa, sottolinea che “dovremo attendere finché le acque non si ritireranno per sapere quanto ampio sia il bilancio dei morti in Mozambico.

L’Onu poi lancia l’allarme sui fiumi Buzi e Zambezi “che rischiano di rompere nuovamente gli argini”. Migliaia di persone sono ancora intrappolate tra le inondazioni, mentre i centri di assistenza hanno appena iniziato a ricevere gli aiuti, a una settimana dal disastro. Molte zone sono irraggiungibili e gli elicotteri a disposizione “pochi”. (Fonte Ansa).