Cieco dopo una vodka, riacquista la vista con un whiskey

Pubblicato il 3 Dicembre 2012 17:39 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2012 17:41

(Foto Lapresse)

TARANAKI (NUOVA ZELANDA) – Diventare ciechi con la vodka e riacquistare la vista con il whiskey. E’ quello che è successo, almeno secondo quanto scrive il New Zealand Herald, ad un uomo di 65 anni di Teranaki, vicino a New Playmouth. 

Denis Duthie‘s è diventato cieco all’improvviso per una reazione della vodka con le medicine che prende per il diabete. E l’ha riacquistata solo dopo che lo staff dell’ospedale gli ha dato del whiskey.

L’uomo stava festeggiando il cinquantesimo anniversario di matrimonio dei suoi genitori. Aveva bevuto della vodka. Ad un certo punto, mentre stava andando nella sua stanza da letto, tutto si è fatto nero. 

Ha pensato che forse, dormendoci su, la mattina dopo sarebbe tornato tutto come prima. Ma la mattina dopo non era così. Denis Duthie’s è andato all‘ospedale di Taranaki. 

Il chirurgo ad un certo punto gli ha detto che dal suo stomaco era uscito un odore simile a quello di acetone. 

“Mi ha domandato se avessi bevuto dell’acetone, io ho risposto di no, ovviamente. Non riuscivano a capire”, ha raccontato Denis al New Zealand Herald.

Ad un certo punto il dottore ha anche pensato che Denis fosse stato avvelenato con la formaldeide, e quindi ha pensato di curarlo con l’etanolo, cioè con l’alcol normalmente presente nelle bevande alcoliche.

Solo che nell’ospedale non c’era etanolo. Alla fine l’unica cosa che ne contenesse trovata dai medici è stata una bottiglia di whiskey, un Johnnie Walker Black Label. Ed è bastato a guarire Denis.