Cile. Scontri al corteo del 1 maggio: 20 fermi e 6 feriti

Pubblicato il 2 Maggio 2012 8:49 | Ultimo aggiornamento: 2 Maggio 2012 9:02

SANTIAGO DEL CILE – Circa 8mila persone hanno manifestato oggi nella capitale cilena in occasione del giorno internazionale del lavoratore, ma alla conclusione del corteo si sono registrati gravi incidenti, che hanno lasciato un saldo di una ventina di arresti e sei poliziotti feriti.

Secondo quanto ricostruito, al termine del corteo (organizzato dal principale sindacato del Paese, la Centrale unitaria dei lavoratori) decine di incappucciati, col volto travisato, hanno iniziato un lancio di sassi contro le forze di polizia impegnate nel servizio d’ordine pubblico.

La situazione e’ poi degenerata, con i manifestanti che hanno allestito barricate, appiccato incendi, danneggiato esercizi commerciali e attaccato persino equipe giornalistiche che coprivano il servizio. Gli agitatori sono stati dispersi da cariche di polizia a cavallo, getti d’acqua dai carri idranti e lancio di gas lacrimogeno.