Cile, ancora una scossa: magnitudo 6.1

Pubblicato il 29 Marzo 2010 8:41 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2010 8:41

Sismografo

Una scossa di magnitudo 6.1 è stata registrata domenica 28 marzo  nel sud del Cile, un mese dopo il devastante terremoto del 27 febbraio. Lo hanno reso noto le autorità cilene, secondo le quali non si segnalano né vittime né danni.

Secondo il dipartimento di sismologia degli Stati Uniti, l’epicentro del terremoto è stato registrato a una profondità di 19 km, 175 km a nord di Concepcion. Molte persone sono scappate di casa, per precauzione, per poi farvi presto ritorno.

Tragico il bilancio del terremoto del 27 febbraio: 452 morti e 96 dispersi, e danni per oltre 30 miliardi di dollari, secondo l’ultimo bilancio ufficiale. Da allora sono state registrate in Cile oltre 400 scosse di assestamento.