--

Cina, a 8 anni muore di cancro ai polmoni. Uccisa dallo smog

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2013 14:41 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2013 14:41
Cina, a 8 anni muore di cancro ai polmoni. Uccisa dallo smog

Cina, a 8 anni muore di cancro ai polmoni. Uccisa dallo smog

PECHINO – Morire a 8 anni di cancro ai polmoni dopo aver trascorso la sua intera brevissima esistenza immersa nello smog. Vicino a una strada trafficatissima, dove fin dalla nascita ha respirato ogni sorta di polveri pesanti e particelle inquinanti. Il triste primato va a una bimba dello Jiangsu, ricca provincia cinese a Nord di Shangai. Secondo i medici dello Jiangsu Cancer Hospital, a ucciderla è stato proprio lo smog. In particolare il Pm 2,5 in grado di penetrare in profondità nell’albero respiratorio.

Il dramma della più giovane vittima di cancro ai polmoni mai esistita è raccontato dal South China Morning Post. Solo a Pechino – scrive il quotidiano – le morti per tumore ai polmoni sono aumentate del 56% dal 2001 al 2010, e un quinto di tutti i pazienti oncologici è colpito proprio da carcinoma polmonare.

Un dato tanto più inquietante se lo si associa a quanto emerso a Taijin, alla 22esima Asia Pacific Cancer Conference. In tutta l’Asia quello ai polmoni è il tumore in assoluto più diffuso. Secondo i numeri riportati sul Global Burden of Disease dell’Organizzazione mondiale della sanità l’inquinamento atmosferico ha ucciso in tutto il pianeta 1,2 milioni di persone solo nel 2010, di queste 140 mila per cancro ai polmoni. Sempre nel 2010 secondo l’Oms sono state 223 mila le vittime di neoplasie polmonari dovute allo smog.