Cina: 14 anni di carcere al miliardario Huang Guangyu

Pubblicato il 18 maggio 2010 8:00 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2010 8:22

Huang Guangyu

Huang Guangyu, uno dei capitalisti della Cina, è stato condannato dal tribunale di Pechino a 14 anni di carcere per corruzione e affari illegali. Lo riporta l’agenzia di stampa Nuova Cina.

Fondatore ed ex presidente della Gome Electrical Appliances, la marca più popolare di elettrodomestici del Paese, Huang è accusato, tra l’altro, di aver corrotto alcuni funzionari statali con grosse tangenti in denaro corrente e immobili tra il 2006 e il 2008 ottenendo in cambio benefici di varia natura per la sua società.

Nel 2004, nel 2005 e nel 2008 Huang è stato indicato dall’Harun Report (una specie di Forbes cinese) come l’uomo più ricco della Cina.