Cina. Conferma arresto due giapponesi per spionaggio

Pubblicato il 30 Settembre 2015 11:09 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2015 11:09
Una prigione cinese

Una prigione cinese

GIAPPONE, TOKYO – La Cina ha confermato la detenzione di due giapponesi accusati di spionaggio, in base a quanto detto da Hing Lei, portavoce del ministero degli Esteri di Pechino.

Le autorità, ha affermato in conferenza stampa nel resoconto della Kyodo, “hanno arrestato i due nipponici”, nell’ambito di misure “conformi alla legge”, per “attività di spionaggio”.

A Tokyo il portavoce del governo Yoshihide Suga ha ammesso che si tratta di episodi risalenti a maggio, escludendo informazioni su una terza persona arrestata come riportato dai media.