Cina, esplosione davanti ad un impianto chimico: oltre 20 morti VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 novembre 2018 8:11 | Ultimo aggiornamento: 28 novembre 2018 9:28
Cina, esplosione davanti ad un impianto chimico: oltre 20 morti

Cina, esplosione davanti ad un impianto chimico: oltre 20 morti

PECHINO – Almeno 22 persone sono morte nel nordest della Cina, nella città di Zhangjiakou, in seguito ad una esplosione avvenuta davanti ad un impianto chimico. La deflagrazione ha provocato anche 22 feriti e ha distrutto 38 camion e 12 auto, riferisce l’agenzia Ap. 

L’esplosione è avvenuta poco dopo la mezzanotte in una piattaforma di carico vicino allo stabilimento gestito dall’Hebei Shenghua Chemical Industry nella città di Zhangjiakou, che ospiterà i Giochi olimpici invernali del 2022.

“Chiediamo ai residenti di non andare sul luogo dell’esplosione a curiosare per evitare di disturbare il lavoro dei soccorsi”, è scritto in un comunicato rilasciato dall’azienda. 

Sul proprio sito la Hebei Shenghua si descrive vome una azienda fondamentale per la città e una delle 500 maggiori aziende chimiche del Paese. 

L’azienda si occupa del processo cloro-soda, processo chimico-industriale tramite il quale dal cloruro di sodio in soluzione si ottengono per elettrolisi cloro gassoso, idrossido di sodio e idrogeno, sostanze usate nelle industrie della carta e dei tessuti, ma anche per la disinfezione e la pulizia.