Cina, il”Piccolo Bianco” killer: il funghetto tossico ha fatto 400 vittime

Pubblicato il 16 luglio 2010 15:35 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 15:37

La chiamano sindrome dello Yunnan: gente che muore d’improvviso, mentre parla, mentre lavora. Tutta colpa del Piccolo Bianco, il fungo killer che ha fatto almeno 400 vittime in Cina. La causa è arresto cardiaco, inesorabile effetto di un alimento velenoso per l’uomo. Contiene tre aminoacidi tossici, che però non avvelenano tutte le persone.

”Quello che sta succedendo nello Yunnan – ha spiegato l’americano Robert Fontaine, che ha partecipato alla ricerca sul fungo poi pubblicata su Science- non succede con qualsiasi altra tossina dei funghi…quello che abbiamo qui è una tossina che attacca le persone più deboli”.

Inoltre a rendere micidiale la tossina è il mix con l’alta concentrazione di bario, un metallo che contamina alcune acque della zona.