Cina: il gigante asiatico malato di obesità

Pubblicato il 2 Novembre 2010 11:21 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2010 11:21

Tian Ning è il protagonista di uno dei reality-show meno glamour della Cina. Personaggio principale della seguita emissione, Ning ha dovuto sottoporsi ad una severa cura di dimagrimento, per riuscire a vincere la sua obesità. Il format della tv cinese non ha scelto perifrasi per il titolo: “Tian Ning pesa 220 kili, è l’uomo più grasso di Cina”.

Tian è quasi riuscito nel suo intento e potrà finalmente cominciare una nuova vita senza il fardello della sua adiposità. Per molte migliaia di cinesi non sarà tuttavia così. La rivoluzione economica che ha investito la Cina da vent’anni sta portando, nel suo insieme di cambiamenti, anche dei nuovi stili di vita. Nelle grandi città come Pechino e Shangai, dei ritmi di lavoro da grandi metropoli si sono associati con un’alimentazione rapida e poco salutare e con la carenza di spazi verdi. Perfino la bicicletta – simbolo della Cina e dei suoi abitanti, e per anni mezzo per stare in forma – sta diventando sempre più una moda da abbandonare.

La quantità di obesi che vivono nelle città cinesi ha raggiunto dei livelli preoccupanti. Le statistiche sono ancora lontane da quel 60% di adulti americani, che sono obesi o sovrappeso. Tuttavia in Cina ci sono già 200 milioni di persone sopra il peso medio, di cui 75 milioni possono essere definiti obesi.