Cina, si infila cavo usb nel pene. Ragazzino di 13 anni operato d’urgenza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2018 16:32 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2018 16:32
cina cavo usb pene

Cina, si infila cavo usb nel pene. Ragazzino di 13 anni operato d’urgenza

ROMA – Un ragazzo di 13 anni di nome Duoduo si è infilato il cavo Usb del cellulare nel suo pene. Il ragazzo, dopo aver infilato il cavo nel pene, ha provato a toglierlo ma non ci è riuscito. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] E ha iniziato a patire le pene dell’inferno: il dolore era insopportabile e il ragazzo stava malissimo. Ovviamente è dovuto correre in ospedale.

Quando i medici hanno visitato il ragazzo, sono rimasti senza parole: il cavo si era attorcigliato ed era rimasto incastrato all’interno del pene. Aveva addirittura raggiunto la sua vescica. Il ragazzo, di Linkou nella provincia di Heilongjiang, in Cina, è stato ammesso in ospedale il 14 giugno. Lo riporta il Daily Mail. Il ragazzo aveva ovviamente tracce di sangue nelle urine. Dopo qualche tempo, è stato trasferito presso l’Harbin Children’s Hospital per un trattamento di emergenza.

Il dottor Xu Liyan del reparto di urologia ha spiegato che il cavo si è attorcigliato ed è rimasto incastrato nel pene di Duoduo raggiungendo la vescica del ragazzo. “Si vede bene dalla raggi x – ha spiegato il medico – ed è questo il motivo per cui il ragazzo non riusciva a togliere il cavo dal pene. Sapete quanto era lungo il cavo nel pene di Duoduo? 10 centimetri! Ma il ragazzo era curioso di sapere che sensazione si provasse… Aveva sentito i suoi compagni di scuola che giocavano con il loro pene e aveva deciso di fare come loro”.

I medici hanno provato a rimuovere quel cavo utilizzando del lubrificante ma si sono accorti che il nodo non passava attraverso l’uretra. Così hanno deciso di fare un’incisione per rimuovere il cavo.