Cina, inquinamento record? “Colpa del bacon”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Gennaio 2015 13:28 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2015 13:28
Cina, inquinamento record? "Colpa del bacon"

Cina, inquinamento record? “Colpa del bacon”

HONG KONG – In Cina l‘inquinamento è causato dal… bacon. Nel Paese meno ecologico del mondo le autorità mettono sotto accusa la pancetta fritta, molto usata nella gastronomia del Sichuan.

Nelle ultime settimane, ci informa MarketWatch, la città di Dazhou ha registrato dei livelli particolarmente alti di inquinamento atmosferico. Troppe auto? Elettrodomestici non a norma? Impianti di riscaldamento che emettono troppa CO2? Niente di tutto questo. Secondo l’ufficio di protezione ambientale del Comune la colpa è del bacon fritto dagli abitanti. 

E Dazhou non è la sola località dove si mette sotto accusa il maiale. Il giornale governativo Chongqing Evening News ha scritto proprio in questi giorni che la tradizione secolare di affumicare la carne di porco durante l’inverno ha fatto balzare in alto i livelli di polveri sottili.

Molti cinesi, però, dubitano di questa teoria. E anche chi ammette che l’odore di bacon può dare fastidio si rende conto che non può certo far aumentare i livelli di polveri sottili.