Cina. Armato di coltello irrompe nella Guizhou Normal University: 2 morti

Pubblicato il 2 Luglio 2012 12:57 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2012 13:09

SHANGHAI – Due guardie giurate sono morte in Cina mentre tentavano di bloccare un uomo che, brandendo un coltello, voleva entrare in un college. Lo riferisce l’Agenzia Nuova Cina. L’uomo, Xu, ha tentato di entrare nella Guizhou Normal University, nella provincia sud occidentale del Guizhou. Tre le guardie ferite: due sono poi morte in ospedale. L’uomo, che lavorava in un altro college, e’ stato arrestato.

L’episodio ha riportato alla mente una serie di attacchi simili nel 2010 e 2011 per tutta la Cina, con persone dichiarate squilibrate o pazze che, di solito armate di coltello ma anche di altre armi bianche, hanno attaccato soprattutto bambini di asili, facendo 17 vittime. La stampa cinese, oltre a bollare questi assalitori come pazzi, ha sempre detto che si e’ trattato di persone con disagi derivati soprattutto dalla perdita del lavoro o da divorzi.

Molti degli assalitori hanno dichiarato di essersi scagliati sui bambini per attirare maggiore attenzione sui proprio problemi personali. L’ondata di assalti alle scuole provoco’ una psicosi in tutto il paese, tanto che ancora oggi la polizia, pubblica e privata, vigila all’esterno delle scuole.