Cina/ Ragazza di 21 anni uccide un alto funzionario che cercava di violentarla e diventa un’eroina

Pubblicato il 27 maggio 2009 19:17 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2009 19:17

Deng Yujiao, pedicure di 21 anni di Badong nella provincia cinese dell’Hubei, è accusata di aver ucciso a coltellate un alto funzionario locale, Deng Guida, e di aver ferito un secondo uomo che lo accompagnava. Ma a furor di popolo, diventa un’eroina piuttosto che un’assassina, dato che si è rifiutata di eseguire il «servizio speciale» che le avevano chiesto, ossia avere un rapporto sessuale. Per evitare di essere violentata dai due, la ragazza si è difesa provocando la morte dell’alto funzionario che sarebbe avvenuta prima che quest’ultimo raggiungesse l’ospedale.

Per molti cinesi, la ragazza rappresenta il simbolo della rivolta dei deboli contro i potenti. I giornali hanno dedicato ampi articoli alla vicenda prima di ricevere l’ordine di tacere dal governo; molte donne hanno spontaneamente raggiunto la città per manifestare la loro solidarietà verso la donna. Se qualcuno tra i sostenitori dice che essa non dovrebbe essere accusata di omicidio, per altri più realisticamente le dovrebbe essere riconosciuta l’attenuante della legittima difesa.