Cina, sondaggio: i milionari vogliono emigrare

Pubblicato il 31 ottobre 2011 13:40 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2011 13:45

PECHINO – Circa la metà dei milionari cinesi ha valutato la possibilità di lasciare il Paese, secondo un sondaggio condotto da Hurun, la rivista specializzata pubblicata a Shanghai che ogni pubblica una classifica dei ''supericchi'' cinesi.

Secondo il sondaggio il 46% dei 980 milionari interpellati ritengono che all'estero ci siano più opportunita'' di investimento, di svago e di studio per i figli. Il 14% sono già emigrati, o ne hanno fatto richiesta secondo la rilevazione, che è stata condotta tra maggio e settembre in 18 città cinesi.

La maggioranza di coloro che vogliono andare all'estero afferma che la motivazione principale è costituita dalle maggiori opportunità per le carriere scolastiche dei loro figli. Alla base della fuga, o della volontà di fuga, dalla Cina ci sono una serie di problemi irrisolti come la rigidità del sistema educativo, il crescente costo della vita e le preoccupazioni per la sicurezza alimentare dopo una serie di scandali che hanno spaventato l'opinione pubblica.

''Ora una casa a Pechino costa più o meno come all'estero, solo che all'estero la vita è certamente più piacevole'', ha dichiarato una donna cinese emigrata in Gran Bretagna. Il sondaggio di Hurun non aveva domande sulle destinazioni preferite dai potenziali ricchi emigranti ma secondo articoli apparsi sulla stampa cinese l' Australia e il Canada sono tra le mete preferite.