Cina. Il tifone Conson uccide 55 persone, ora punta al Vietnam

Pubblicato il 17 luglio 2010 11:49 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2010 11:50

Dopo aver causato la morte di 55 persone nelle Filippine e in Cina il tifone Conson si sta dirigendo verso le coste settentrionali del Vietnam, dove 200mila persone sono state evacuate per precauzione.

Nelle Filippine, le autorità hanno affermato che il bilancio delle vittime potrebbe aumentare dato che altre 85 persone sono ancora date per disperse. Sull’isola di Hainan, al largo della costa meridionale della Cina, Conson ha causato la morte di due persone, uccise daun cartellone pubblicitario caduto con violenza.

Le autorità hanno evacuato 40mila persone dalle aree più a rischio la televisione cinese, la Cctv, ha mostrato delle immagini impressionanti dell’ isola battuta dal vento e dalle piogge torrenziali portati dal tifone. Il centro metereologico nazionale cinese ha affermato che Conson ha perso in parte la sua forza ed e’ stato declassato a tempesta tropicale.