Maltempo, Cina. Almeno 25 morti causati dal tifone Usagi

Pubblicato il 23 settembre 2013 10:00 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2013 10:00
Il tfone Usagi in Cina

Il tfone Usagi in Cina

HONG KONG, CINA – Sono almeno 25 i morti nel Guangdong causati dal tifone Usagi, che ha attraversato nella notte Hong Kong, causando danni limitati a inondazioni localizzate e alberi divelti ed alcuni elementi di architettura urbana distrutti. Circa 16 persone sono rimaste ferite a causa di alberi o oggetti caduti. Nella mattinata di lunedi, dopo che l’Osservatorio ha abbassato il segnale T8 (uno dei pi� severi), la città stava lentamente ritornando alla normalit�, malgrado alti livelli di inquinamento causati dallo spostarsi dei venti nel Delta del Fiume delle Perle.

Centinaia i voli cancellati, e centinaia in più quelli ritardati, con migliaia di passeggeri costretti a pernottare all’aeroporto. Nel Guangdong, invece, dove Usagi ha finito la sua corsa, il violento tifone ha scaraventato auto in aria, distrutto alcune strade e provocato inondazioni considerevoli. Una delle zone più colpite è stata la città di Shanwei.

In un primo tempo Usagi era stato classificato come un Super Tifone, con venti superiori ai 200 km, ma ha rallentato nel corso della giornata. Nel suo percorso si era avvicinato alle Filippine e a Taiwan, lasciandosi dietro almeno due morti e diversi dispersi e feriti. Luned� mattina restavano sospesi i treni ad alta velocità in gran parte della Cina del Sud, ma i trasporti dovrebbero ritornare alla normalità nelle prossime ore.

nel Guangdong l’agenzia di stampa Nuova Cina ha reso noto che quattro dei sei reattori della centrale nucleare della Baia di Daya stanno operando a carichi dimezzati, e che tutte le misure di sicurezza sono messe in atto. Usagi è il tifone più forte che ha colpito Hong Kong dal 1979, da quando il tifone Hope fece 12 morti e 260 feriti.