Cinese vendette rene per comprare iPhone, otto anni dopo è disabile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2019 12:49 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2019 12:49
Cinese vendette rene per comprare iPhone, otto anni dopo è disabile

Cinese vendette rene per comprare iPhone, otto anni dopo è disabile

ROMA – Otto anni fa, quando aveva 17 anni ha deciso di vendere un rene per racimolare i soldi necessari a comprare un iPhone e un iPad. Oggi Wang, cittadino cinese, è invalido a causa di quella operazione ed è costretto a letto per il resto della sua vita, con trattamenti ciclici in ospedale e dialisi regolare.

Tutto solo per acquistare lo smartphone di ultima generazione, che la sua famiglia non poteva permettersi, e fare bella figura davanti ai suoi amici. Era il 2011 quando il ragazzo decise di vendere un suo rene rivolgendosi al mercato nero cinese. Ha contattato alcuni malviventi tramite un sito internet e, dopo aver preso appuntamento con loro, si è recato ad Anhui, tra le province più povere della Cina, dove si è sottoposto all’intervento in una clinica non autorizzata.

La somma ricevuta per l’operazione? 2500 euro, grazie ai quali è riuscito a realizzare il sogno di acquistare iPhone e iPad. Ma dopo poco ha cominciato a stare male. Dopo analisi approfondite al ragazzo è stata diagnosticata una grave insufficienza renale, che nel corso degli anni è peggiorata a tal punto da renderlo invalido.