Cisgiordania: soldato israeliano rapito e ucciso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 settembre 2013 16:25 | Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2013 16:45

 

Soldati israeliani

Soldati israeliani

TEL AVIV – Un soldato israeliano è stato rapito ed ucciso in Cisgiordania. L’episodio, come afferma la televisione commerciale Canale 10, è avvenuto nella giornata di sabato 21 settembre.

Secondo la emittente il presunto autore del delitto, un palestinese di 42 anni, è stato arrestato dai servizi segreti e avrebbe confessato.

Secondo le prime ricostruzioni il militare israeliano e il suo presunto rapitore si conoscevano, perché lavoravano nello stesso ristorante presso Tel Aviv. Il soldato si è andato venerdì 20 settembre di propria volontà nel villaggio cisgiordano di Beit Amin (Kalkilya) per incontrare il suo conoscente.

Successivamente i contatti con il militare si sono troncati ed è scattato l’allarme. Sabato il suo cadavere è stato trovato a breve distanza dall’ abitazione del conoscente palestinese che è stato arrestato. In apparenza questi sperava di usare il corpo del soldato come “carta di scambio” per ottenere dalle autorita’ la liberazione del fratello, recluso da anni Israele.