Città del Capo, Sudafrica: a luglio il giorno zero, resterà senza acqua

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2018 10:13 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2018 10:13
Il giorno zero di Città del Capo: a luglio senza acqua per la siccità

Città del Capo, Sudafrica: a luglio il giorno zero, resterà senza acqua

ROMA – Si sta avvicinando a Città del Capo in Sudafrica il giorno zero, il giorno in cui, fra giugno e luglio, i rubinetti dell’acqua resteranno chiusi, il giorno del drammatico, e finora impensabile per una metropoli (4 milioni di abitanti), esaurimento delle scorte idriche. La peggiore siccità da 100 anni a questa parte ha prosciugato i bacini, le autorità stanno facendo il possibile – il giorno zero è stato rinviato più volte -, una forma di razionamento già ora è in vigore (max 50 litri al giorno a testa).

La polizia ha presentato alla municipalità un piano d’azione d’urgenza che prevede la mobilitazione di forze dell’ordine in ciascun punto di distribuzione di acqua e la sorveglianza delle riserve, intanto sono partiti gli accaparramenti di acqua minerale nei supermarket. Ai punti di raccolta sarà possibile ricevere solo 25 litri di acqua a persona e il piano della polizia lascia presumere chi vi saranno tensioni.

Dopo tre anni di siccità, gli invasi sono quasi vuoti e la metropoli ha già dimezzato il consumo di acqua da 1,1 miliardi di litri al giorno del 2016 a circa 586 milioni. La sensibilizzazione però non coinvolge tutti dato che solo il 40% degli abitanti del Capo consuma gli 87 litri al giorno cui dovrebbero limitarsi. C’è però un moltiplicarsi di iniziative tese a promuovere il risparmio come quella di un ristorante che esorta i clienti a tirare l’acqua del bagno solo se proprio necessario.

Non lavarsi i capelli starebbe diventando un segno di responsabilità sociale. Per evitare l’emergenza incombente, la municipalità ha lanciato un programma di perforazioni di falde acquifere e ha ordinato ai cittadini di ridurre di un altro 40% i loro consumi: come annunciato, dal primo febbraio dovranno consumare solo 50 litri al giorno a persona, quanto basta per una doccia di circa tre minuti.

Città del Capo sarebbe la prima metropoli al mondo a restare senza acqua già fra tre mesi. Parte del Sudafrica si sta riprendendo da una siccità causata da El Nino grazie a intense piogge estive ma Cape Town è ancora alle prese la siccità. Il grosso delle piogge nella zona avviene tra maggio e agosto. Il fenomeno della città a secco viene spiegato con cambiamenti climatici e forte crescita della popolazione.