Alla ricerca della tomba di Cleopatra: trovate due mummie nell’antico tempio di Taposiris Magna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2020 6:16 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2020 18:29
Alla ricerca della tomba di Cleopatra

Alla ricerca della tomba di Cleopatra: trovate due mummie nell’antico tempio di Taposiris Magna

A Taposiris Magna sono state scoperte due mummie che vivevano ai tempi di Cleopatra.

La scoperta è avvenuta in un tempio sul delta del Nilo.

Sono state scoperte le mummie di un uomo e una donna, due antichi egizi di alto rango. Il che potrebbe portare gli archeologi alla scoperta dei resti di Cleopatra, la leggendaria regina egiziana.  

Secondo il Guardian, le mummie, rimaste indisturbate per 2000 anni, sono in cattivo stato di conservazione a causa dell’acqua penetrata nella tomba.

Originariamente erano ricoperte da una lamina d’oro, un lusso riservato solo ai membri più importanti dell’élite egiziana, il che significa che forse interagivano direttamente con Cleopatra.

Le mummie, un uomo e una donna, probabilmente erano sacerdoti che all’epoca avevano svolto un ruolo chiave nel far mantenere il potere a Cleopatra e Marcantonio, il suo amante.

Sul sito sono state scoperte 200 monete con il nome e il volto di Cleopatra, sarebbero state incise dietro istruzioni dirette della regina egiziana.

La posizione della tomba di Marco Antonio e Cleopatra rimane sconosciuta, ma potrebbe trovarsi nei pressi di Alessandria, città dove la regina si suicidò nel 30 a.C.  

Il gruppo di archeologi è convinto che gli scavi nell’antica città di Taposiris Magna, caratterizzata da un tempio ancora presente, presto permetteranno di scoprire la tomba dei due inseparabili amanti.

Nonostante i ricercatori stiano scavando nel vasto sito dal 2005, finora è stata esplorata solo una piccola parte.

La scoperta

Le mummie sono state trovate in quella che è la prima tomba intatta mai aperta a Taposiris Magna. Un evento che è al centro di un documentario trasmesso da Channel 5.

“Sebbene coperte di polvere dopo 2000 anni nel sottosuolo, ancora oggi le due mummie sono spettacolari”, ha detto Glenn Godenho, professore di egittologia all’University of Liverpool, al Guardian.

“Essere ricoperti con lamine d’oro dimostra che fossero membri importanti della società”.

Una delle mummie è stata trovata con l’immagine di uno scarabeo sacro simbolo della rinascita.

Le 200 monete collegano la sovrana direttamente a Taposiris Magna, fondata nel III secolo a.C.

Il “naso prominente e il doppio mento” della regina, raffigurati sulle monete, fanno pensare che non fosse bella come le attrici che l’hanno interpretata sullo schermo, indimenticabile Elizabeth Taylor nel film “Cleopatra” del 1963.

Godenho ha affermato che la tomba di Antonio e Cleopatra dovrebbe essere ” molto più grande” rispetto a questa dove è stata scoperta la coppia di mummie.

“Non sappiamo come siano le tombe dei sovrani tolemaici poiché nessuna è stata ancora identificata con certezza, ma è davvero improbabile che siano indistinguibili da quelle dei loro sudditi”, ha detto a MailOnline.

“La maggior parte delle persone ritiene oltretutto che la tomba di Cleopatra e Marcantonio si trovi nelle vicinanze di Alessandria e non a Taposiris Magna. Le prove, dunque, indicano che non ci troviamo in presenza delle mummie di reali”. (Fonte: Daily Mail)