Clint Eastwood: “Era meglio tenersi Saddam e Gheddafi. A volte le dittature…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 febbraio 2015 21:51 | Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2015 11:25
Clint Eastwood: "Era meglio tenersi Saddam e Gheddafi. A volte le dittature..."

Clint Eastwood: “Era meglio tenersi Saddam e Gheddafi. A volte le dittature…”

ROMA – Per l’attore e regista americano Clint Eastwood “forse era meglio tenersi Saddam Hussein e Muammar Gheddafi”. Posizione discutibile sostenuta da una argomentazione discutibile. Secondo il regista di “American sniper” controverso sulla vita di un cecchino americano in Iraq, “Continuiamo a cercare di insegnare la democrazia alle altre culture, ma in alcuni casi serve un dittatore perché le cose funzionino”.

In un’intervista al magazine tedesco Focus Eastwood aggiunge: “Abbiamo cacciato Saddam Hussein e lo abbiamo eliminato, tutto questa suona molto bene, ma alla fine la situazione va male lo stesso se non peggio”. Un simile ragionamento può applicarsi secondo Eastwood anche alla Libia: “pensavamo di portare la salvezza, ma il paese sta forse meglio? Regnano il caos e la guerra, le milizie dello Stato Islamico estendono il terrore. Gheddafi era un tiranno, questo è vero. Ma sotto il suo regime la gente viveva in pace”.