Coca cola accusa Pepsi: “Ha copiato la bottiglia contour”

Pubblicato il 26 Settembre 2011 10:03 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2011 10:03

MELBOURNE – La rivalità tra Coca Cola e Pepsi continua nel tribunale di Melbourne, in Australia, con la prima che ha citato la storica antagonista per plagio della bottiglia curvilinea, ritenuta “sostanzialmente identica o ingannevolmente simile”alla storica bottiglia contour made in Atlanta.

La prima udienza alla Corte federale di Melbourne si sarebbe svolta il 15 settembre scorso, come ha rivelato il Sunday Telegraph domenica, ma non è chiaro perché la Coca cola abbia scelto l’Australia per depositare la querela e non gli Stati Uniti.  Le accuse mosse alla Pepsi sono di violazione di marchio e condotta fraudolenta, con richiesta di risarcimento che potrebbe aggirarsi sulle centinaia di milioni di dollari.

La bottiglia contour della Coca cola fu brevettata nel 1916, ma solo nel 1937 la multinazionale ne acquistò il brevetto, fino al 1960 in cui l’Ufficio brevetti americano la considerò un trademark del marchio Coca cola. Una forma sottile e sinuosa dalla storia quasi centenaria che ora diventerà l’emblema della lotta tra le due multinazionali, con la Coca cola che in Australia controlla il 70 per cento del mercato delle bibite a base di cola e che non è pronta a cedere i suoi clienti, temendo che la bottiglia “rubata” li confonda.