Colpo di Stato in Thailandia, l’esercito prende il potere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Maggio 2014 13:10 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2014 13:10

Colpo di Stato in Thailandia, l'esercito prende il potereBANGKOK – L’esercito thailandese ha preso il controllo del governo. Il colpo di Stato è stato annunciato in diretta tv, con un discorso televisivo alla nazione tenuto dal capo di Stato maggiore Prayuth Chan-ocha. Davanti alle telecamere ha detto: “Perché il paese torni alla normalità“, le forze armate “devono prendere il potere a partire dal 22 maggio alle 16.30”.

L’esercito ha preso il potere “per ripristinare l’ordine e spingere per il raggiungimento di riforme politiche”, ha detto Prayuth. E’ il 12esimo golpe nel Paese dalla fine della monarchia assoluta nel 1932. Per il generale la presa del potere non avrà comunque conseguenze sulle relazioni internazionali.

Tutti i thailandesi devono restare calmi e i funzionari del governo devono lavorare normalmente”, ha aggiunto il capo dell’esercito. Ma in Thailandia è già coprifuoco, “gli stranieri sono obbligati a girare con passaporto”, ha detto un testimone. Altri hanno riferito di aver visto soldati prendere in consegna i leader delle proteste di piazza, tra questi l’ex vice premier Suthep Thaugsuban e i più stretti collaboratori.

La risposta delle “camicie rosse” pro-governative thailandesi è minatoria: “Ora sì che è un golpe, aspettatevi rappresaglie“, si legge in un tweet dell’account ufficiale del ‘Fronte unito per la democrazia’ fedele all’ex premier Thaksin Shinawatra, a sua volta deposto da un golpe nel 2006.