Congo, Lubanga colpevole di crimini di guerra

Pubblicato il 14 Marzo 2012 11:41 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2012 12:06

BRUXELLES, 14 MAR – L'ex capo della milizia della Repubblica democratica del Congo (Rdc), Thomas Lubanga, e' stato riconosciuto oggi colpevole dalla Corte penale internazionale (Cpi) di crimini di guerra, per avere reclutato guerrieri-bambini.

Lubanga, 52 anni, arrestato a Kinshasa nel marzo 2006, era accusato di genocidio, crimini di guerra e contro l'umanita'.

Quello contro l'ex capo della milizia della Rdc e' stato il primo processo tenuto dalla Cpi, operativa dal primo luglio 2002. Il processo era cominciato all'Aja il 9/11 dello stesso anno.

''Il consiglio ha concluso all'unanimita' che l'accusa ha dimostrato, al di la di ogni ragionevole dubbio, che Thomas Lubanga e' colpevole di avere arruolato bambini di meno di 15 anni e di averli coinvolti in un conflitto armato'', ha detto il giudice britannico Adrian Fulford, sottolineando che una condanna sara' pronunciata successivamente.