Copenaghen, esplosione davanti stazione polizia: danni e nessun ferito

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Agosto 2019 13:56 | Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2019 13:57
polizia danimarca

Polizia danese in azione (Ansa)

ROMA – Un’esplosione ha scosso una stazione di polizia di Copenaghen, nelle prime ore del giorno, provocando danni ma nessun ferito.

La polizia ha riferito che le cause sono ancora sconosciute. Un’esplosione simile era avvenuta già martedì scorso presso la sede dell’agenzia fiscale causando ingenti danni.

“E’ troppo presto per dire se ci sono collegamenti ma è qualcosa che stiamo valutando”, ha commentato il vice capo della polizia Rasmus Agerskov Schultz. La polizia sta cercando un uomo che è stato visto fuggire dal luogo dell’esplosione vestito di scuro con scarpe bianche e hanno chiesto a eventuali testimoni di farsi avanti.

Attacchi o violenze gravi sono rari in Danimarca, paese che conta 5,7 milioni di abitanti e che è noto per la sua sicurezza e tolleranza. L’esplosione ha frantumato le porte e finestre di vetro i e rivestimenti in metallo dell’ingresso dell’edificio che si trova a Nordhavn  appena a nord del centro città.

“Lo prendiamo molto sul serio ed abbiamo avviato un’indagine ampia e completa. Non  accetteremo altri attacchi come questi”. 

 La Danimarca ha una tassazione tra le più alte del mondo: in questo modo sostiene il suo welfare noto per essere molto generoso. Secondo la polizia, l’agenzia delle entrate sarebbe stata colpita per un puro atto di vandalismo.

Fonte: Ansa, Daily Mail