Corea del Nord, i divieti imposti dal regime di Kim Jong-un

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 novembre 2017 18:08 | Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2017 18:08
kim-corea

Corea del Nord, i divieti imposti dal regime di Kim Jong-un

ROMA – “No ad alcool, balli ed ogni altri attività legata all’intrattenimento”. Delle limitazioni imposte dal regime comunista di Kim Jong-un in Corea del Nord dà conto l’intelligence di Seul.

I divieti alla vita dei cittadini stanno diventando sempre più numerosi: oltre alle nuove misure, è infatti fortemente limitata la libertà di viaggiare all’estero e le conversazioni tra i cittadini vengono costantemente monitorate, con dure punizioni a chi viene trovato in possesso di notizie che vengono al di fuori dei confini statali.

L’Huffington post riporta quanto ha scritto il Servizio di Intelligence della Corea del Sud in merito alle ultime mosse del regime: “Pyongyang ha vietato qualsiasi tipo di incontro che abbia a che fare col bere, ballare e qualsiasi altra attività legata all’intrattenimento, rafforzando anche il controllo sulla fuoriuscita del paese di qualsiasi tipo di informazione”.

Questi nuovi divieti seguono di qualche mese la cancellazione del Festival della birra di Pyongyang: le motivazioni ufficiali erano legate ai pericoli legati alla siccità, ora si scoprono le vere (almeno per la Corea del Sud)motivazioni.