Corea del Nord inizia a smantellare le strutture usate per il lancio dei missili balistici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 luglio 2018 6:25 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2018 17:29
Corea del Nord inizia a smantellare le strutture usate per il lancio dei missili balistici

Corea del Nord inizia a smantellare le strutture usate per il lancio dei missili balistici

ROMA – Dopo lo storico vertice a Singapore tra Kim Jong-Un e Trump  cominciano a manifestarsi i primi concreti segnali di distensione: alcune recenti immagini satellitari sarebbero la prova che il leader norcoreano stia davvero smantellando alcune strutture nella stazione di lancio a Sohae, utilizzata fin dal 2012 per il lancio di missili balistici intercontentali.

Le immagini, diffuse da 38North, secondo quanto riferito [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] sarebbero state scattate il 20 luglio e il 22 luglio, e sembrano mostrare che il centro missilistico sia in fase di smantellamento.
“Sono presenti meno veicoli e la sovrastruttura di sostegno è stata completamente smantellata, è rimasta solo la base, anche’essa in fase di rimozione ed è probabile che i lavori siano iniziati due settimane fa”, ha dichiarato Joseph Bermudez Jr. analista di 38North.
La cronologia di Bermudez indica che, se le immagini sono accurate, lo smantellamento di Sohae potrebbe essere iniziato dopo la visita nella Corea del Nord del Segretario di Stato Mike Pompeo per seguire i progressi del vertice.
Joel Wit, fondatore di 38North, ha riferito che le immagini potrebbero indicare che la Corea del Nord è disposta a “rinunciare al programma di lancio spaziale”.
“E’ solo un passo, ma importante, nella giusta direzione”, ha scritto Writ, ex negoziatore del Dipartimento di Stato con la Corea del Nord.

Gli analisti tuttavia avvertono che gli esperti hanno bisogno di verificare l’autenticità delle immagini, e solo il mese scorso agenti dell’intelligence americana hanno rivelato al Washington Post che ritengono che la Corea del Nord stia cercando di nascondere agli USA le armi nucleari.
Secondo alcune voci, i colloqui finalizzati alla denuclearizzazione in Corea del Nord dipendono dalla volontà degli Stati Uniti di accettare un trattato di pace con Kim Jong-Un.

Per una pace duratura, Washington potrebbe dover fare una “mossa coraggiosa” e sostituire il precedente accordo di armistizio che ha posto fine alle ostilità nella guerra di Corea, come sostenuto da una fonte.
Un funzionario a conoscenza della posizione della Corea del Nord sulla questione, ha detto alla CNN che Pyongyang potrebbe abbandonare i colloqui sulla denuclearizzazione se gli Stati Uniti non fossero d’accordo sull’iniziativa.
Per garantire un trattato di pace giuridicamente vincolante, il presidente Trump avrebbe bisogno del sostegno di due terzi del Senato.