Corea del Nord lancia 3 missili a corto raggio per test: Seul in allerta

Pubblicato il 18 Maggio 2013 11:55 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2013 12:03
Corea del Nord lancia 3 missili nel mare del Giappone

Corea del Nord lancia 3 missili nel mare del Giappone

TOKYO – La Corea del Nord ha lanciato tre missili a corto raggio nel mare del Giappone per un test. Lo riferisce l’agenzia Yonhap, che riporta la dichiarazione del ministero della difesa della Corea del Sud. Il ministero ha alzato l’allerta per la difesa temendo di dover affrontare gli sviluppo eventuali del lancio dei missili.

Non è escluso che l’iniziativa sia dovuta a un ”regolare” piano di esercitazioni perché, secondo i primi rilievi, i vettori con ogni probabilità sono caduti in acque internazionali non lontano da quelle territoriali. La tensione sulla penisola è  rientrata da appena poche settimane, pur se resta insoluta la questione sulla sorte del distretto industriale congiunto di Kaesong, dopo l’alta tensione legata alle manovre militari tra Seul e Washington, partite a marzo e concluse a fine aprile, che per il Nord erano la prova generale di una invasione.

Pyongyang, che ha anche minacciato contro Corea del Sud, Stati Uniti e Giappone ”una guerra nucleare preventiva”, aveva già alzato i toni in risposta alle sanzioni decise dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu per il terzo test nucleare del 12 febbraio, fatto a due mesi dal lancio del missile/satellite che a dicembre 2012 è riuscito a mandare in orbita un non ben precisato oggetto.

Durante le settimane di alta tensione, le truppe speciali nordcoreane avevano trasportato diversi vettori sulla costa orientale, inclusi due missili Musudan, a medio raggio e capaci di coprire 3-4.000 chilometri, in grado quindi di raggiungere anche l’isola americana di Guam.