Coree, prove di guerra: artiglieria di Pyongyang spara in acque di confine

Pubblicato il 9 agosto 2010 12:18 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2010 13:12

coreeL’artiglieria nordcoreana e’ entrata in azione oggi nel Mar Giallo, in acque confinanti con quelle della Corea de Sud, in una fase di alta tensione fra i due Paesi. Lo hanno reso noto media sudcoreani e la notizia e’ stata confermata da fonti militari di Seul.

”Le batterie nordcoreane sono entrate oggi in azione in mare, al largo della costa occidentale”, ha detto un portavoce del ministero della difesa. Secondo l’agenzia sudcoreano Yonhap, sono stati sparati un centinaio di colpi. L’artiglieria di Pyongyang e’ entrata in azione in coincidenza con la fine di esercitazioni navali sudcoreane vicino alle acque frontaliere. La tensione e’ salita negli ultimi mesi fra le due Coree dopo l’affondamento di una nave da guerra sudcoreana da parte delle forze del Nord. Un ulteriore motivo di conflitto e’ il sequestro, sabato scorso, di un peschereccio sudcoreano e del suo equipaggio in navigazione nel Mar del Giappone, vicino alla Zona economica esclusiva nord-coreana. Seul e’ tornata oggi ad esigerne la liberazione.