Coronavirus. In Cina i nuovi casi tornano ad aumentare. Superati i tremila decessi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Marzo 2020 9:08 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2020 9:09
Coronavirus. In Cina i nuovi casi tornano ad aumentare. Superati i tremila decessi

Particelle di Coronavirus al microscopio elettronico (Ansa)

ROMA – Ha superato le 3.000 vittime il bilancio dei morti per il coronavirus in Cina, secondo i nuovi dati diffusi dalla Commissione Sanitaria Nazionale. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 31 nuovi decessi e 139 nuovi contagi. Il totale dei positivi nel Paese è ora di 80.409 casi confermati.

Coronavirus. In Cina tornano ad aumentare i contagi

Il dato meno rassicurante però riguarda l’incremento dei nuovi contagi giornaliero: i 139 di ieri superano i 119 di martedì. Un segnale in controtendenza con la diminuzione progressiva dei contagi registrata negli ultimi giorni. 

La maggior parte dei decessi (3012), ovvero 2.305, è stata registrata nella città di Wuhan, epicentro dell’epidemia. Solo cinque dei nuovi casi sono stati segnalati fuori dalla provincia di Hubei.

Germania: un positivo ad Amburgo. Veniva dal Nord Italia

Un tedesco si sarebbe ammalato di coronavirus dopo essere stato in vacanza in una delle zone ritenute a rischio nel Nord Italia. Lo scrive il giornale tedesco Die Welt. Si tratta del quinto caso di Covid-19 ad Amburgo, come hanno spiegato le autorità locali. Il turista tedesco si è presentato in ospedale dopo avere avuto i sintomi del virus. Così è stato sottoposto al tampone che è risultato positivo. Adesso l’uomo è in isolamento a casa.

Australia, restrizioni e controlli per gli italiani

Le autorità australiane hanno disposto una serie di restrizioni per i cittadini in arrivo dall’Italia per limitare la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il primo ministro australiano Scott Morrison, spiegando che chi proviene dall’Italia verrà sottoposto a ”misure di screening avanzate”. Nel dettaglio, questo significa che al check-in dovranno rispondere a una serie di domande e che gli verrà misurata la temperatura al loro arrivo nel Paese. (fonti Ansa e Agi)