Coronavirus, a Los Angeles il sindaco minaccia di staccare luce e acqua a chi organizza party

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Agosto 2020 20:25 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2020 20:25
Coronavirus, foto d'archivio Ansa

Coronavirus, il comune di Los Angeles staccherà luce e acqua a chi organizza party (foto Ansa)

Coronavirus, il comune di Los Angeles staccherà luce e acqua a chi organizza party.

La città di Los Angeles per combattere chi non segue le restrizioni anti coronavirus è pronta a staccare le utenze della corrente elettrica e dell’acqua a tutte le case e ville in cui si svolgeranno grandi party durante la pandemia.

La minaccia per frenare le diffusissime feste senza il rispetto del distanziamento sociale.

“Sono situazioni da incoscienti e possono costare anche la vita a molti cittadini di Los Angeles”, ha affermato furioso il sindaco della città, Eric Garcetti.

I numeri della pandemia in Usa

Gli Stati Uniti hanno registrato 1.262 nuovi decessi collegati al coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University.

Un dato simile a quello del giorno prima, che porta a oltre 158.000 il numero totale de morti registrati nel Paese dall’inizio della pandemia di Covid-19, comparsa a dicembre in Cina.

Gli Usa hanno anche identificato 53.158 nuovi casi di infezione in un giorno, per un bilancio complessivo di oltre 4,82 milioni di contagi.

Gli Usa soffrono la pandemia “molto peggio di chiunque altro. I numeri non mentono”.

Parola del virologo Anthony Fauci, il massimo esperto della task force della Casa Bianca sul coronavirus.

Nell’ultima intervista tv di Trump ha insistito nell’affermare che gli Usa stanno facendo meglio di tutti gli altri Paesi sia in termini di contagi sia in termini di vittime.

“Se guardiamo al numero dei contagi, dei morti – ha detto Fauci – è veramente preoccupante. Ed è inaccettabile che ci sia ancora chi non ha accesso ai test”. (Fonte: Ansa).