Coronavirus, la ‘cura’ di Cristina Cuomo: bagni caldi con detersivo alla candeggina

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Aprile 2020 20:32 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2020 20:32
Coronavirus, la 'cura' di Cristina Cuomo: bagni caldi con detersivo alla candeggina

Coronavirus, la ‘cura’ di Cristina Cuomo: bagni caldi con detersivo alla candeggina (nella foto Ansa, il governatore Cuomo)

WASHINGTON  –  Dosi importanti di vitamine, in particolare B e C, preparati vari alle erbe e bagni di acqua calda e detersivo con candeggina e sodio, il clorox, uno dei più utilizzati negli Stati Uniti. 

In questo modo combatte il coronavirus Cristina Cuomo, moglie del noto giornalista della Cnn Chris Cuomo, infettato dal virus – e che da settimane racconta in diretta tv la sua malattia – e cognata del governatore di New York, Andrew Cuomo.

Cristina Cuomo racconta nel suo blog i suoi metodi alternativi.

Nella sua famiglia i malati sono già tre, il marito, lei stessa, ed un figlio di 14 anni.

Tra le sue ‘cure’, la Cuomo ha citato: infusioni di vitamine, in particolare C e B, antivirali naturali, pillole di erbe ‘ossigenate’, succhi disintossicanti con pepe di cayenna, dieta strettissima e appunto la candeggina.

“Ne uso una dose minimale e solo nel bagno – ha scritto – d’altronde è un metodo naturopatico usato da tempo che aiuta contro le intossicazioni da metalli e radiazioni e ossigena le cellule”.

Cris, che è in via di miglioramento, utilizza anche una macchinetta portatile che dovrebbe ‘ricaricare il suo campo elettromagnetico’. 

Sempre oggi, 24 aprile, aveva fatto discutere la frase del presidente Usa Donald Trump che aveva suggerito di iniettare dosi di disinfettante nei pazienti malati di coronavirus per ripulire i polmoni dal virus.

Una ‘cura’ da cui hanno preso le distanze non solo i medici, ma anche le stesse aziende di prodotti antisettici ed antibatterici, quelli usati per sterilizzare le superfici di casa o i ferri in ospedale: “Non fatelo mai, è da irresponsabili e molto pericoloso”.

Dopo ore di polemiche e ironie, il presidente americano ha poi parlato di “proposta sarcastica”. Questo mentre negli Stati Uniti si è superata la soglia dei 50mila morti e i casi viaggiano oramai verso il milione. (Fonte: Ansa)