Coronavirus nel mondo, 1,2 milione di contagiati e 65mila morti

di Alessandro Avico
Pubblicato il 5 Aprile 2020 10:50 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2020 10:50
Coronavirus nel mondo, 1,2 milione di contagiati e 65mila morti

Coronavirus nel mondo, 1,2 milione di contagiati e 65mila morti (Foto Ansa)

ROMA – I casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 1,2 milioni, mentre il numero dei morti si avvia velocemente verso la soglia dei 65.000: lo rende noto la Johns Hopkins University. Nel suo ultimo bollettino l’università americana specifica che i contagi sono ora 1.203.099, i decessi 64.774 ed il numero dei guariti 246.893.

Da quando l’emergenza coronavirus è esplosa almeno 430.000 persone sono giunte negli Usa su voli diretti dalla Cina, 40.000 negli ultimi 2 mesi, dopo che Trump ha varato la stretta sui viaggi. Lo riporta il New York Times, secondo cui i passeggeri sono di nazionalità diverse e sbarcati a Los Angeles, San Francisco, New York, Newark Chicago, Seattle e Detroit. In migliaia sono arrivati da Wuhan e molti voli sono continuati fino alla scorsa settimana da Pechino a Los Angeles, San Francisco e New York, con passeggeri esenti dal divieto di ingresso negli Usa.

La Cina si è fermata e ha onorato la memoria delle oltre 3.300 vittime del coronavirus e dei primi 14 ‘martiri’ caduti in prima linea nell’Hubei lottando contro la pandemia. L’intero Paese s’è raccolto in silenzio alle 10 (le 4 in Italia) per 3 minuti e nell’aria sono risuonate sirene e clacson di auto. Il presidente Xi Jinping e i vertici di Partito comunista e governo, tutti con un fiore bianco sul petto, hanno tenuto una cerimonia alla Zhongnanhai, compound di Pechino della leadership, sostando in raccoglimento davanti alla bandiera nazionale cinese a mezz’asta.

Gli Stati Uniti hanno superato i 300 mila casi di persone positive al coronavirus. I contagiati sono 300.915, mentre anche le vittime aumentano di ora in ora: il bilancio e’ di almeno 8.175 morti. I dati sono della John Hopkins University. (Fonte Ansa).