Coronavirus nel mondo: India terzo paese più colpito, in Australia 5 milioni di persone in lockdown

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Luglio 2020 8:17 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2020 8:49
Coronavirus nel mondo: le ultime notizie

Coronavirus nel mondo: India terzo paese più colpito, in Australia 5 milioni di persone in lockdown (foto ANSA)

Sono oltre 533mila le vittime in tutto il mondo a causa della pandemia da coronavirus. Con 24mila contagi nelle ultime 24 ore l’India è ora il terzo Paese più colpito dall’epidemia. In Australia, a Melbourne, oltre 5 milioni di persone saranno in lockdown per 6 settimane.

Secondo i dati della Johns Hopkins University sono oltre 11 milioni e mezzo i casi della pandemia di coronavirus nel mondo. Il bilancio dei decessi è arrivato a quota 535.499.

I più colpiti rimangono gli Stati Uniti con più di 2,9 milioni di casi. Segue il Brasile con 1,6 milioni e l’India con 698mila che ha superato la Russia.

Coronavirus in India

L’India registra a oggi 697.413 casi accertati di coronavirus, superando la Russia (680.283).

Diventa così il terzo paese al mondo per numero di contagi dietro a Stati Uniti (2.888.635) e Brasile (1.603.055). 

Il numero dei decessi totali nel paese asiatico è 19.268.

Stati Uniti

Gli Stati Uniti hanno registrato altri 55mila casi di coronavirus in un giorno.

I contagi totali nel paese più colpito dalla pandemia in termini assoluti sono stati a oggi 2.922.000, di cui 130.208 decessi. 

Australia

Oltre cinque milioni di persone hanno ricevuto l’ordine di rimanere a casa a Melbourne, la seconda città più grande d’Australia, dove è stato ripristinato un blocco parziale dopo l’aumento del numero di casi di coronavirus.

Il lockdown inizierà alla mezzanotte di mercoledì e durerà almeno sei settimane.

Lo stato australiano di Victoria, secondo quanto riferisce il Guardian, ha riportato 191 nuovi casi di coronavirus, superando il record del 6 luglio.

Motivando il nuovo lockdown, il premier dello Stato Daniel Andrews ha invitato a “essere realistici riguardo alle circostanze che affrontiamo.

Fingere che sia finita non è la risposta. Semplicemente non c’è alternativa”.

Brasile

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha i sintomi del nuovo coronavirus: lo ha affermato lui stesso a Cnn Brasil.

Bolsonaro, che ha compiuto 65 anni a marzo, ha dichiarato di avere 38 di febbre e una saturazione di ossigeno nel sangue pari al 96%.

Il capo dello Stato ha anche precisato che sta prendendo idrossiclorochina. Il risultato del test a cui Bolsonaro si è nel frattempo sottoposto dovrebbe uscire nelle prossime ore.

A causa dei sintomi, la sua agenda per il resto della settimana è stata annullata. (fonte ANSA)