Coronavirus, è morto lo scrittore Luis Sepulveda

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Aprile 2020 11:02 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2020 11:21
Sepuvelda, Ansa

Coronavirus, è morto lo scrittore Luis Sepulveda (foto Ansa)

E’ morto per coronavirus lo scrittore cileno Luis Sepulveda. Lo scrittore, 70 anni, era ricoverato da fine febbraio in ospedale a Oviedo dopo aver contratto l’infezione durante un festival letterario in Portogallo.

Nato in Cile, Sepulveda lasciò il suo paese dopo essere finito in carcere durante il regime di Pinochet.

Dopo aver viaggiato a lungo in America Latina e dopo aver vissuto ad Amburgo, in Germania e a Parigi, Sepulveda da anni viveva nelle Asturie, in Spagna.

Giornalista, scrittore, regista e sceneggiatura Sepulveda raggiunse la fama mondiale con Il vecchio che leggeva romanzi d’amore e Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare.

Sepulveda e la moglie avevano annunciato i primi di marzo di essere positivi al Coronavirus di ritorno da un festival letterario in Portogallo.

Le condizioni dello scrittore sembravano essere migliorate nelle scorse settimane tanto che la moglie polemizzò con alcuni media dicendo che il marito non era in coma e che, anzi, stava migliorando. (Fonte: Agi).