Coronavirus, nuovo test con gargarismo in Israele. Basta un secondo e uno sputo

di Caterina Galloni
Pubblicato il 31 Agosto 2020 22:00 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2020 17:48
Coronavirus, nuovo test con gargarismo in Israele. Basta un secondo e uno sputo

Coronavirus, nuovo test con gargarismo in Israele. Basta un secondo e uno sputo

Lo staff dello “Sheba Medical Centre”, il complesso ospedaliero più grande di Israele, ha annunciato la scoperta di un nuovo metodo per individuare i pazienti affetti da Covid-19.

Coronavirus, nuovo test con gargarismo. Il dispositivo, delle dimensioni di una scatola di fiammiferi, sarebbe in grado di analizzare i campioni in un solo secondo.

Il test potrebbe rivelarsi una valida alternativa al metodo già utilizzato attualmente in tutto il mondo, ovvero un lungo cotton fioc inserito nel naso, o nella parte posteriore della gola, per poi essere inviato ad un laboratorio di analisi.

Sebbene sia completamente indolore, per alcuni questa procedura è abbastanza fastidiosa.

Ai pazienti che si sono sottoposti volontariamente a testare il prodotto, viene richiesto di fare un gargarismo con un liquido speciale.

Il campione viene inserito all’interno di una macchina, SpectraLIT, che lo analizza per fornire una diagnosi quasi istantanea.

Su uno studio condotto tra 400 persone, i primi risultati mostrano che il test è in grado di distinguere tra campioni Covid-19 positivi e negativi, con un’accuratezza del 95%. (Fonte: Daily Mail)