Coronavirus, le profezia della veggente Sylvia Browne: “Entro il 2020 gireremo con mascherine per un’epidemia di polmonite”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Marzo 2020 23:56 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2020 23:56
Coronavirus, le profezia della veggente Sylvia Browne: “Entro il 2020 gireremo con mascherine per un’epidemia di polmonite”

Coronavirus, le profezia della veggente Sylvia Browne: “Entro il 2020 gireremo con mascherine per un’epidemia di polmonite”

ROMA – “Entro il 2020 gireremo con mascherine e guanti per via di un’epidemia di polmonite”. Parola della scrittrice e veggente, Sylvia Browne in un libro pubblicato nel 2008, “End of a days“. Una profezia che si aggiunge a quella dello scrittore Dean Koontz, che in “The eyes of darkness” parlava del virus “Wuhan-400” che avrebbe generato nel 2020 una grave epidemia di polmonite, .

Sylvia Browne, morta nel 2013, era una sensitiva molto conosciuta negli Stati Uniti. Proprio in uno dei suoi libri, intitolato “End of a days” che si legge la profezia (a pagina 210): “Entro il 2020 diventerà prassi indossare in pubblico mascherine chirurgiche e guanti di gomma a causa di una epidemia di una grave malattia simile alla polmonite, che attaccherà sia i polmoni sia i canali bronchiali e che sarà refrattaria a ogni tipo di cura. Tale patologia sarà particolarmente sconcertante perché, dopo aver provocato un inverno di panico assoluto, quasi in maniera più sconcertante della malattia stessa improvvisamente svanirà con la stessa velocità con cui è arrivata, tornerà all’attacco nuovamente dopo dieci anni, e poi scomparirà completamente”. Parole piuttosto chiare. 

Tra i molti che hanno segnalato questa profezia sui social, c’è chi segnala che la scrittrice, sempre nello stesso libro, aveva parlato di una malattia batterica che sarebbe dovuta accadere nel 2010 ma che non si è mai verificata. Per altri la Browne sarebbe stata influenzata dall’epidemia di SARS avvenuta nel 2004, cioè 4 anni prima dell’uscita del libro in oggetto. Per la Browne dal Coronavirus se ne uscirà “entro l’estate” quando sparirà improvvisamente. Ma attenzione, tra “dieci anni” il Coronavirus tornerà. (fonte FACEBOOK)