Coronavirus, contagiati infettano anche dopo scomparsa sintomi. Oms: “Test, test, test”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2020 13:24 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2020 13:32
Coronavirus, contagiati infettano anche dopo scomparsa sintomi. Oms: "Test, test, test"

Coronavirus, murales a Milano (Ansa)

ROMA – Non solo gli asintomatici sono un problema perché impediscono di capire dove rompere le catene di trasmissione del coronavirus. “Le persone contagiate da Covid19 possono infettare gli altri dopo che non si sentono più male, quindi le misure di protezione dovrebbero continuare per almeno 2 settimane dopo la scomparsa dei sintomi”.

Lo ha sottolineato in conferenza stampa a Ginevra il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Il nostro messaggio chiave è: test, test, test”, ha ribadito il direttore generale.

Ormai ci sono “più casi e decessi nel resto del mondo che in Cina”, ha aggiunto, sottolineando che “abbiamo assistito a una rapida escalation delle misure di distanziamento sociale, come la chiusura delle scuole e la cancellazione di eventi sportivi e altri incontri. Ma non abbiamo visto un’escalation altrettanto urgente nei test, nell’isolamento e nel tracciamento dei contatti, che è il pilastro della risposta a Covid-19”. (fonte AdnKronos e Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)