Coronavirus in Svezia, tasso di morti più alto al mondo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2020 19:58 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2020 20:11
Coronavirus in Svezia, tasso di mortalità più alto la mondo

Coronavirus in Svezia, tasso di mortalità più alto la mondo (Foto archivio ANSA)

ROMA – La Svezia è il paese europeo con il più alto tasso di mortalità pro capite per coronavirus al mondo.

Il Paese scandinavo ha registrato 6,08 decessi per milione di abitanti al giorno su una media mobile di sette giorni tra il 13 maggio e il 20 maggio.

Un dato fornito dal sito Our World in Data e riportato dal Daily Telegraph.

Secondo il sito, il tasso di mortalità è il più alto del mondo, al di sopra del Regno Unito, del Belgio e degli Stati Uniti, che hanno rispettivamente 5,57, 4,28 e 4,11.

Modello svedese e lockdown soft bocciato dai dati?

Il modello svedese di lockdown soft era stato portato a esempio di buona convivenza con il covid-19.

Per affrontare l’epidemia, il Paese scandinavo non ha introdotto blocchi e quarantene, ma ha applicato un approccio basato sull’assunzione di responsabilità dei propri cittadini.

Scuole aperte per i bambini sotto i 16 anni, così come aperti sono rimasti caffè, bar, ristoranti e aziende.

Il modello svedese ha semplicemente invitato i cittadini a rispettare le linee guida sul distanziamento sociale.

Ad oggi, secondo i dati della John Hopkins University, il Paese ha registrato 31.523 contagi e 3.831 morti su 10.3 milioni di abitanti.

Coronavirus in Svezia, metà dei morti nelle case di cura

Secondo un servizio della Bbc, metà dei morti svedesi si trovavano in case di cura. 

Nonostante nel Paese non sia mai stato imposto il lockdown per contenere la diffusione del Covid-19, la città di Goteborg ha deciso autonomamente di sospendere da oggi il servizio degli iconici tram bianchi e blu dopo una protesta del sindacato degli autisti.

I sindacalisti di Kommunal hanno denunciato che non su tutti i mezzi il posto riservato al guidatore è protetto e spesso i percorsi effettuati sono molto affollati di passeggeri. 

Svezia incrementa il numero dei test

Il 19 maggio il ministro della Salute svedese, Lena Hallengren, ha annunciato un incremento dei test.

Saranno quindi testate anche le persone con sintomi più lievi e per coloro che lavorano in servizi critici per evitare di tenerli inutilmente a casa

Finora i test nel paese sono stati per lo più limitati ai pazienti che necessitano di cure ospedaliere e personale sanitario.

La Svezia non ha imposto le straordinarie misure di blocco osservate in tutta Europa, ma ha esortato le persone a seguire le raccomandazioni ufficiali e comportarsi in modo responsabile. (Fonte: ANSA)