Coronavirus Usa, Florida e Texas i nuovi epicentri. Trump preoccupato per Tulsa: “Fan a rischi contagio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2020 1:17 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2020 1:17
Coronavirus Texas e Florida nuovi epicentri. Trump rischia a Tulsa

Coronavirus Texas e Florida nuovi epicentri. Trump rischia a Tulsa (Foto archivio ANSA)

WASHINGTON – La Florida e il Texas sono i nuovi epicentri della pandemia da coronavirus negli Stati Uniti.

Il numero di casi di persone positive al covid-19 registrati nelle ultime 24 ore sono da record.

La diffusione del coronavirus prosegue negli Stati Uniti e Donald Trump si è detto preoccupato per i suoi fan.

Nel prossimo comizio che terrà a Tulsa, in Oklahoma, Trump ammette che il rischio di contagio è alto.

Nuovi focolai di coronavirus negli Usa

Nelle ultime 24 ore, le autorità sanitarie statunitensi hanno registrato 3.516 casi positivi al coronavirus in Texas, dove i contagi sfiorano oramai i 100 mila.

In Florida invece sono stati registrati in un giorno 3.207 casi positivi, raggiungendo un totale di quasi 86 mila contagi.

Situazione critica anche in Arizona e in Louisiana, mentre la California ha varato l’obbligo di indossare le mascherine nella maggior parte dei luoghi pubblici.

Coronavirus, New York attende ok alle riaperture della fase 2

Se la pandemia si diffonde in altri Stati, quello di New York si prepara alla riapertura nella fase 2 dell’emergenza.

L’annuncio delle riaperture potrebbe arrivare già venerdì 19 giugno da parte del governatore Andre Cuomo e del sindaco Bill de Blasio.

Da lunedì 22 giugno, quindi, dovrebbero ripartire ristoranti, negozi e altre imprese.

Il ritorno alla normalità però resta lontano, come dimostra l’annuncio del Carnegie Hall, del New York City Ballet e del Lincoln Center di cancellare l’intera stagione autunnale.

Trump ammette: “Fan a rischio contagio a Tulsa”

Trump intanto si prepara a tenere un comizio a Tulsa e parla di una “piccola percentuale” di suoi fan che potrebbero contagiarsi.

Un’ammissione del presidente Usa che arriva mentre fuori dall’arena del Bok Center molti supporter sono già ammassati in attesa dell’evento di domani sera dove sono attese almeno 100 mila persone.

Molti temono la “tempesta perfetta”.

A Tulsa infatti nell’ultima settimana si è registrata una media di oltre 200 nuovi casi di coronavirus al giorno, con un balzo del 110% rispetto alla settimana precedente.

I contagi in città sono attualmente 1.825, più di ogni altra contea dello stato. (Fonte: ANSA)