La Costa Smeralda va agli arabi? Sceicco del Qatar la vuole acquistare

Pubblicato il 2 Aprile 2012 17:56 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2012 19:08

MILANO – Il braccio finanziario della famiglia reale del Qatar è a un passo dalla conquista della Costa Smeralda. Secondo quanto apprende l’Ansa, il fondo Qatar Holding, noto per il recente acquisto del Paris St. Germain, sarebbe alle battute finali col miliardario Usa, Tom Barrack, per rilevare il controllo di Smeralda Holding.

L’accordo al momento non trova conferme ufficiali ma rientrerebbe nell’ambito di un piano di rilancio che dovrebbe passare attraverso una ricapitalizzazione, necessaria per abbattere il debito del gruppo che ammonterebbe a circa 200 milioni di euro, e a nuovi investimenti. Smeralda Holding possiede quattro tra i piu’ famosi alberghi a cinque stelle del mondo: dal Cala di Volpe al Pitrizza, dal Romazzino al Cervo Hotel, oltre alla Marina e al Cantiere di Porto Cervo e il Pevero Golf Club, annoverato tra i 100 piu’ importanti campi da golf al mondo.

Il complesso turistico alberghiero creato negli anni ’60 dall’Aga Khan fa capo dal 2003 all’imprenditore di origine libanese Barrack, attraverso il fondo di private equity Colony Capital, che rilevo’ il controllo dalla statunitense Starwood Hotel, che tuttora gestisce le strutture alberghiere. Negli anni il fondo del Qatar e’ entrato in possesso di una partecipazione del 14,3% e adesso dovrebbe arrivare a possedere una quota ben piu’ rilevante del controllo.