Covid, variante New York: mutazione indebolisce efficacia vaccini. Biden estende emergenza nazionale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Febbraio 2021 10:27 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2021 13:04
Covid variante new york

Covid variante New York schiva sistema immunitario (Ansa)

Covid, variante New York: mutazione indebolisce efficacia vaccini. Una nuova forma di coronavirus si sta diffondendo rapidamente a New York e ha una mutazione che potrebbe indebolire l’efficacia dei vaccini. Lo riporta il New York Times citando due studi, uno di Caltech e uno della Columbia.

La nuova variante è registrata con la sigla B.1.526. E contiene una mutazione che potrebbe aiutare il virus a schivare il sistema immunitario. Il presidente americano Joe Biden ha esteso l’emergenza nazionale a causa del Covid.

Covid, variante New York: mutazione indebolisce efficacia vaccini

“Il Covid 19 continua a causare significativi rischi alla salute pubblica e alla sicurezza del Paese. Per questo l’emergenza nazionale dichiarata il 13 marzo 2020, e iniziata l’1 marzo del 2020, deve continuare a restare in effetto dopo l’1 marzo 2021”, si legge in una nota.

50mila morti in California: variante locale nel 50% delle infezioni

Intanto la California supera la soglia dei 50.000 morti, divenendo il primo stato americano a superare il traguardo. Una soglia critica, proprio mentre si sta diffondendo sempre più rapidamente una variante del virus rintracciata in California durante l’inverno.

La nuova variante Covid rappresenta al momento il 50% delle infezioni accertate in 44 contee. Nel frattempo la FdA, l’agenzia del farmaco americana ha giudicato sicuro ed efficace il vaccino Johnson & Johnson.