Crociera di nudisti, cameriere violenta turista: “Mi aveva detto figlio di…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2014 15:38 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2014 15:38

plage; seychelles, lagon; cocotier, rocher,tropical; réve; ile; océan; indienWASHINGTON – Violentata nella sua cabina, durante una crociera ai Caraibi per nudisti, da un cameriere che si era sentito offeso da un “figlio di p…” detto dalla ragazza. E’ successo a una turista americana di 31 anni, in viaggio su una nave al largo dell’Honduras. Autore della violenza un cameriere indonesiano di 28 anni che ha detto di essersi sentito offeso dalla donna quando aveva bussato, la mattina, in camera. Ci ha rimuginato tutto il giorno, poi la sera si è introdotto nella stanza dell’americana di nascosto con il passepartout.

Ha aspettato nascosto nel balconcino e quando la ragazza è tornata e si è coricata l’ha prima colpita con un laptop e poi l’ha violentata. Non solo, al termine della violenza ha anche cercato di gettarla in mare ma le urla della turista hanno richiamato l’attenzione dei vicini. L’uomo è stato arrestato una volta che la nave si è fermata in Florida: l’accusa è di tentato omicidio e violenza sessuale aggravata.