Aereo precipitato a Cuba: trovata la scatola nera

Pubblicato il 5 Novembre 2010 23:36 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2010 0:13

E’ stata ritrovata la scatola nera dell’aereo di linea della compagnia Aerocaribbean precipitato a Cuba il 5 novembre. Lo ha annunciato Rolando Diaz, procuratore di Sancti Spiritus, secondo quanto ha reso noto l’agenzia cubana Ain.

Il ritrovamento permetterà di far luce sull’incidente in cui sono morte 68 persone tra cui l’italiano Raffaele Pugliese, di 68 anni, calabrese di origine ma residente in Argentina. Con lui viaggiava la moglie argentina Maria Pastores, anche lei deceduta.

Sul luogo dell’incidente, a Sancti Spiritus (centro dell’isola), sono state trovate le due scatole nere, ha detto il procuratore. Tutti i cadaveri sono carbonizzati e l’aereo è andato totalmente distrutto, ha aggiunto.

I corpi vengono trasportati all’Istituto nazionale di medicina legale dell’Avana per la loro identificazione. Le vittime a quanto pare avevano allacciato le cinture di sicurezza prima dell’incidente e la loro identificazione viene facilitata dal fatto che si trovavano nei propri posti, secondo l’agenzia Prensa Latina.

[gmap]